Del perchè detesto i foodblogger

Non lo so perchè nel bel mezzo delle mie strabenedette ferie io senta l’impellente bisogno di scrivere un post del genere. Solitamente quando mi scaglio contro qualcuno o qualcosa è per dissipare le mie profonde inquietudini interiori, ma sono in ferie, fuori c’è il sole, fa caldo e gli amici mi aspettano al mare nel […]

Tempi Moderni

Ci sono due cose che se non vuoi vedermi davvero tanto arrabbiata devi evitare di dirmi. La prima è che i poveri sono più felici di noi perché si accontentano di quello che hanno. La seconda è che una volta sì che si stava meglio. Sulla prima ci torno in un altro post. Io di […]

Piccoli mostri in divenire

Dicevamo, le famiglie. Al mare. Nel weekend più caldo dell’estate dopo quello della Note Rosa, ovverosia quello di Ferragosto. Nonostante i truzzi di cui abbiamo appena parlato, ci sono anche le famiglie a Riccione. Lo scrivo perché effettivamente nel post sottostante non si capiva molto bene e chiunque poteva essere indotto a pensare che Riccione […]

Trovate l’errore

In questo momento cruciale dai contorni così sfumati, indecisi e labili, ci sono cose che non possono essere relativizzate. Sono i princìpi fondamentali, quelli che servono a un essere umano a poter tracciare una linea, a seguire un modello comportamentale, a partecipare alla società civile. Non sono tanti. Se c’è una cosa che non cambia […]

Il teatro dell’ignoranza.

Life’s a Stage, diceva il buon Will Shakespeare: la vita è un palcoscenico. Ognuno di noi ha a disposizione infiniti modi per essere o meno protagonista attivo e brillante della propria esistenza. C’è chi lo fa egregiamente, chi mantiene un profilo basso e si accontenta e chi invece la fa sempre fuori dal vaso. Oggi […]

La mia parte intollerante

Non  so, ultimamente ho una vis polemica da far paura. Ma a livelli che la Mutti venerdì mi fa “prossima settimana non farti vedere se non per le emergenze, che ho da fare”. Per dire. Lo so, di essere una gran rompicoglioni, per carità. Ma è più forte di me, non ce la faccio a […]

Il grado supremo dell’imbecillità

L’altro giorno mi son detta: lo facciamo un post sull’8 marzo? E giuro che qualcosa l’avrei voluta scrivere, su questa festa che per me tanto festa non è, ma piuttosto è una giornata a commemorazione di qualcosa, come la festa della Repubblica o il 25 Aprile. Ma va bene, che ogni donna la festeggi come […]

Keep calm and smile, please.

Mi piace questa fase pseudo zen in cui mi incavolo poco e rifletto molto, soprattutto perchè questo pone la mia mente già di per sé piuttosto analitica a riflettere su tante cose che fino a poco tempo fa davo per scontate. Il weekend appena passato ci ha regalato due giornate di sole splendide e io […]

Män som hatar kvinnor

Ieri mi è capitato di leggere questo. E niente, ci sarebbe molto poco da aggiungere, che la Gabanelli non è una giornalista, ma la giornalista, per me. Fa riflettere, quell’articolo e non solo riguardo allo schifo inaudito che viene comunemente tollerato in un paese che si dichiara democratico e di cui pochi credo conoscano la […]