Io, al lavoro. Quello vero.

Lista delle cose da fare a settembre. Pare che vada di moda fare una lista a settembre. L’ho scritto nel post sotto che tutti lo vedono un po’ come un capodanno precoce e io capodanno lo odio, perchè compio gli anni e per par condicio odio anche settembre. Però la lista la faccio. Allora: . […]

La vera rivoluzione siamo noi.

Vivere, lavorare e scrivere non è una cosa facile. In mezzo al concetto di “vivere” ci stanno: un uomo meraviglioso da amare, due bambini piccoli da crescere possibilmente bene, una casa grande da salvare dala rumenta, un gatto nero di cui prendersi sporadicamente cura, che si sa che i gatti poi si arrangiano eh, le […]

Il tempo è fuffa.

Scrivo nei ritagli di tempo, mentre il figlio piccolo dorme e il grande non è ancora tornato a casa da scuola. Come quando vivevo da sola e scrivevo dopo pranzo, sempre di corsa, che alle tre si tornava a lavorare e la sera tra una cosa e l’altra ero sempre troppo stanca per mettermi al […]

I Am Mine

L’anno è iniziato con un virus intestinale che levatevi tutti. E anche di corsa, che mi girano i coglioni. Sì, perché non ho fatto in tempo ad accorgermi che quelli che avevo non erano postumi da festeggiamenti di Capodanno che Titu ha cominciato a vomitarsi anche l’anima. Io posso sopportare di tutto, non per niente […]

l’Alfonsa

Si dice che Jean Jacques Rousseau, da ragazzino, amasse tantissimo fare lunghe passeggiate: gli piaceva così tanto che una volta fece il giro un po’ troppo largo e le guardie chiusero le porte di Ginevra e lui se la prese in saccoccia, passando la notte fuori al freddo da bravo coglionazzo. A sentire lui, aveva […]