Tira il garbino, soffre la Romagna.

è garbino. E si sa che quando è garbino il romagnolo c’ha le palle girate. A me viene anche un po’ di mal di testa, sarà anche per l’Aulente rosso di ieri sera e l’ammazza caffè che è andato via col gomitino un po’ altino, ma questa è un’altra storia. Il bello del garbino è […]

summer shake

Finalmente delle belle giornate. Che, tradotto in mammese, significa fine del confino tra le mura di casa. Che va bene che la casa in questione è bella grande, ma alla lunga ci si rompe i coglioni, col tempo brutto.   Belle giornate significa bagni di sole, manine che giocano all’aperto e che affondano nella terra umida, […]

Contro la Noia, per non salvare le apparenze.

Qualche giorno fa mi è stato chiesto, appurato il fatto dell’esistenza del mio blog, quanti “followers” avessi. La mia risposa laconica “quanto basta” ha fatto desistere il soggetto a indagare ulteriormente. Probabilmente ha interpretato correttamente la realtà e cioè che c’è pochissima gente che sa dell’esistenza di questo posto. E no, contrariamente a quello che […]

emicrania, vuoi che muoro??

Sono giorni densi, questi. Giorni che scorrono via lenti, come miele che si appiccica alle dita, come se l’inverno non volesse proprio saperne di cedere il passo alla primavera che però la senti che incalza da sotto, che spinge come il coperchio di una pentola a pressione. Lo sapevo io, che a giorni sarebbe arrivata. […]

tuttodunfiato

Ho una lista di cose da fare così lunga che evito di trascriverla o mi piglia male.  Anche se in realtà so che dovrei farla, o rischio di ritrovarmi stasera con l’unica cosa davvero vitale ed importante ancora non pronta e tutte le altre, minoritarie e meno urgenti, belle e sistemate e in ordine. Mentre […]

considerazioni sull’amore, in un gelato sabato pomeriggio

Ieri sera sono andata a letto alle nove. Io, sì. Del tipo che mentre stavo facendomi cullare da quella dolcissima sensazione di abbandono che si prova nel dormiveglia sentivo che mio figlio, nella sua stanza, ancora si trastullava nel suo lettino con i suoi pupazzi. Sì, è successo. Io, che da quando ho quattordici anni […]

I Am Mine

L’anno è iniziato con un virus intestinale che levatevi tutti. E anche di corsa, che mi girano i coglioni. Sì, perché non ho fatto in tempo ad accorgermi che quelli che avevo non erano postumi da festeggiamenti di Capodanno che Titu ha cominciato a vomitarsi anche l’anima. Io posso sopportare di tutto, non per niente […]

I Am Mine

L’anno è iniziato con un virus intestinale che levatevi tutti. E anche di corsa, che mi girano i coglioni. Sì, perché non ho fatto in tempo ad accorgermi che quelli che avevo non erano postumi da festeggiamenti di Capodanno che Titu ha cominciato a vomitarsi anche l’anima. Io posso sopportare di tutto, non per niente […]

The Perfect Number

Tre, dicono tutti da sempre, è il numero perfetto. Assieme ai suoi multipli. Non so se sia vero o no, ma in ogni caso cercherò di celebrare questa teoretica perfezione a modo mio stasera, cioè sbronzandomi. Con classe, s’intende, che se mi chiamano Sherpa un motivo ci dovrà pure essere, no? E comunque, che sia […]